Contribuciones / Contribuções / Contributi

La casa di Bernarda Alba al Piccolo di Milano. L’allestimento di Giorgio Strehler (1955)


Abstract


Dalla nuova fase nella ricezione dell’opera di Federico García Lorca in Italia che si apre nel dopoguerra trae beneficio anche il suo teatro. Nel volgere di pochi anni La casa de Bernarda Alba, ultima piècedell’autore, verrà tradotta da Amedeo Recanati (1946) e da Vittorio Bodini (1952), e allestita da Vito Pandolfi (1947) e Giorgio Strehler (aprile 1955). Il presente lavoro mette a fuoco gli orientamenti e le motivazioni del regista triestino nell’affrontare il testo principe del teatro lorchiano, ne osserva la collocazione all’interno del repertorio del Piccolo Teatro e, grazie a un minuzioso lavoro d’archivio, ripercorre l’accoglienza che ebbe sulla stampa, specializzata e non solo. 

Full Text

pp. 155-172; PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.13135/1594-378X/3272

Metriche dell'articolo

Caricamento metriche ...

Metrics powered by PLOS ALM

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Copyright (c) 2019 Enrico Di Pastena

 Índices de los números publicados                                                                  

  

                   

 
Indexada en LATINDEX                          Ficha en
                                                   
Integrada en / Harvested by                
                                      
Plataforma Open Access de Revistas
Científicas Españolas y Latinoamericanas