Pattern. Lo schema da iperuranio al clouding

  • Giacomo Pezzano Università degli Studi di Torino

Abstract

“Ovunque, in natura, esistono schemi”. È questa l’ossessione di Maximillian Cohen, il matematico protagonista del film π - Il teorema del delirio (D. Aronofsky, USA 1998), che va alla ricerca di uno schema che gli permetta di predire le quotazioni di Wall Street. Cohen muove appunto dalla convinzione che ovunque in natura, se si considerano le cose a un certo livello, si può riscontrare l’andamento di un qualche schema: saremmo cioè letteralmente circondati da configurazioni, da ciò che dispone elementi diversi, regolandone i rapporti e consentendo l’emersione di un certo qualcosa...