Mappa

  • Federico Cesareo Politecnico di Torino

Abstract

L’etimologia fa discende il termine carta dal latino charta: un oggetto sottile, costituito da due facciate, senza specificità di materiale o di funzione (Campanini & Carboni 2002). Solo dal Medioevo, e con Dante in particolare, la carta inizia ad assumere il significato di “foglio su cui si effettua la scrittura” (Bosco 1984). Se questo è il significato che oggi gli attribuiamo comunemente, nell’accezione progettuale, invece, di che tipo di scrittura la carta è il supporto?
Sezione
SCHEMA. VERSO LA COSTRUZIONE DI UN LEMMA ICONOTESTUALE