Proposte

Proposte online

Hai già Username/Password per PinC | Prevenzione in Corso?
Vai al Login

Ti serve Username/Password?
Vai alla Registratione

Registratione e login sono richiesti per sottoporre articoli e verificare online lo stato delle proposte inviate.

 

Linee guida per gli autori

Sezioni Articoli e Formazione

Il testo degli articoli nella sezione "Articoli" non deve superare le 25.000 battute, spazi inclusi, oltre alla bibliografia e un massimo di 6 unità tra figure, grafici e tabelle.

l testo degli articoli nella sezione "Formazione"  non deve superare le 15.000 battute, spazi inclusi.
I  testi devono essere strutturati in questo modo:

1) Titolo: deve essere sufficientemente descrittivo e indicare il tipo di studio effettuato almeno nel sottotitolo;

2) indicare per esteso nome e cognome di ciascun autore

3) indicare l’ente di appartenenza di ciascun autore. Non utilizzare acronimi

4) riportare indirizzo completo dell’autore per corrispondenza

5) riassunti in italiano e in inglese (non deve superare le 2700 battute spazi compresi, per ciascuno). Riassunto e summary devono essere strutturati secondo la sequenza IMRAD: Introduzione – Metodi – Risultati – Discussione); devono sintetizzare il contenuto dell’articolo nella maniera più fedele possibile, senza nulla aggiungere e senza minimizzare eventuali limiti dello studio;

6) tre punti di “Take home message” che sintetizzino i messaggi principali sui quali dovrebbe focalizzarsi l’attenzione del lettore.

7) introduzione e obiettivi dello studio (in paragrafo dedicato);

8) materiali e metodi;

9) risultati;

10) discussione;

11) conclusioni (direttamente supportate da risultati); è preferibile evitare espressioni scontate quali “sono necessari ulteriori studi”, indicando piuttosto specifici indirizzi o ricerche supplementari che andrebbero avviate per rispondere alle domande ancora inevase;

12) tabelle e figure dovranno avere le didascalie in italiano;

13) i file delle figure dovranno essere inviate in formato immagine in alta qualità (tif, jpg, eps, xls eccetera). Se importati in Word, si dovrà allegare ANCHE il file originale;

14) bibliografia: deve essere numerata in ordine di citazione nel testo, con numero posto in apice dopo la punteggiatura (in Word è preferibile non utilizzare la numerazione automatica).

Nel caso ci siano più citazioni di uno stesso autore, queste vanno elencate in ordine cronologico. Nel testo i riferimenti bibliografici dovranno essere indicati con numeri arabi tra parentesi corrispondenti al numero della citazioni in bibliografia.


Seguire le norme adottata dalla US National Library of Medicine, secondo lo stile di Vancouver

http://www.fgdp.org.uk/_assets/pdf/publications/vancouverguide.pdf

Ogni citazione di articolo deve includere:
i cognomi di tutti gli autori seguiti dalle iniziali dei nomi (se non sono più di sei), se gli autori sono più di sei, citare solo i primi tre e aggiungere “et al”;
titolo del lavoro;
titolo del periodico abbreviato, anno, volume, fascicolo, pagina iniziale e finale.

Citazioni di libri o capitoli o articoli in libri devono includere nome (o nomi) dell’autore/autori, titolo del lavoro, nomi degli editor, titolo del libro, luogo di edizione, casa editrice, data edizione, numero del volume, pagina iniziale e finale del capitolo o articolo.
Esempi:

    (periodico) Vangen S, Stoltenberg C, Skjaerven R et al. The heavier the better? Birthweight and perinatal mortality in different ethnic groups. Int J Epidemiol 2002; 31(3): 654-60.
    (libro) Carli C. Titolo titolo titolo. New York, Academic Press, 1969.
    (capitolo contenuto in un libro) Gorbo P. Metodi di misura. In: Carli C, Fubini R (eds). Titolo titolo titolo. New York, Academic Press, 1985.

Sezione Pratiche

I testi  per la sezione “Pratiche” non devono superare le 15000 battute spazi inclusi. Sono consentite 1 tabella, 1 figura (vedi punti 12, 13) una bibliografia essenziale (vedi punto 14).

Devono essere indicati:

1) titolo

2) nome e cognome per esteso di ciascun autore

3) l’ente di appartenenza di ciascun autore. Non utilizzare acronimi

4) l’indirizzo completo dell’autore per corrispondenza

5) riassunto in italiano e in inglese (massimo 2700 battute)

 

I testi possono essere presentati anche senza una suddivisione in paragrafi prestabiliti.

E’ consigliabile, tuttavia, una suddivisione del testo in paragrafi per agevolarne la lettura


Sezione Rubriche

I testi delle rubriche devono avere una lunghezza non superiore alle  6.000 battute spazi inclusi.

Devono essere indicati:

1) titolo

2) nome e cognome per esteso di ciascun autore

3) l’ente di appartenenza di ciascun autore. Non utilizzare acronimi

4) l’indirizzo completo dell’autore per corrispondenza

I testi possono essere presentati senza una suddivisione in paragrafi.

In generale

Tutti i testi devono essere redatti in lingua italiana usando Microsoft Word per Windows, doppia spaziatura tra le righe, font calibrì 12 e con ampio margine su un lato.

I contributi per ognuna delle sezioni possono essere sottomessi dagli autori oppure commissionati dalla rivista.

La pubblicabilità di tutti i testi sottomessi viene decisa dal Comitato di redazione e, nel caso di articoli e contributi per la sezione formazione anche dai revisori.

 

Informativa sulla privacy

I nomi e gli indirizzi email inseriti in questo sito della rivista saranno utilizzati esclusivamente per gli scopi dichiarati e non verranno resi disponibili per nessun altro uso.