Riabilitazione sociale e interventi di educazione professionale per le popolazioni vulnerabili: revisione di letteratura e analisi dei documenti pubblicati in Italia per la ricerca di evidenze di efficacia e appropriatezza.

Contenuto principale articolo

Francesco Crisafulli
https://orcid.org/0000-0001-5427-905X

Abstract

Introduzione


I termini Riabilitazione e Vulnerabile vengono indagati dai principali documenti internazionali di riferimento, nel dizionario di lingua italiana e in alcuni thesaurus tecnico scientifici. Sono riassunte funzioni, attività e competenze dell’Educatore professionale in collegamento con la riabilitazione ed un richiamo alla situazione in sviluppo del profilo professionale.  Sono richiamate inoltre il riferimento alla comunità europea dei “social educator” ed una proposta originale di “social health education” italiana.


Materiali e Metodi


Viene descritto il quesito di ricerca (PICO), le correzioni operate, i database consultati, attraverso i quali sono stati selezionati i lavori oggetto di approfondimento.


Viene effettuato un focus sul lessico e vocabolario che è sintesi del lavoro di ricerca effettuato e proposta di suggerimento per condurre ulteriori ricerche di settore.


Risultati


Sono analizzati un lavoro di letteratura internazionale per ognuna delle sei aree di intervento dell’Educatore Professionale: Disabilità, Disagio psichico, Dipendenze patologiche, Minori e disagio, Adulti in difficoltà, Anziani e non autosufficienza. Sono analizzati lavori prodotti in Italia e riferimenti normativi sulla riabilitazione sociale. Per ognuno dei lavori selezionati, vengono segnalate evidenze scientifiche dei metodi e delle attività, così come i punti di debolezza indicati. Sono riportati alcuni originali riferimenti per l’attività di ricerca di efficacia e appropriatezza degli interventi di riabilitazione sociale dell’educazione professionale.


Discussione


Dall’esame dei lavori target riferiti, emergono le seguenti  informazioni: la prevalenza di studi qualitativi vs. studi quantitativi, dovuta alla difficoltà nella raccolta dei dati su interventi sociali complessi; per gli interventi educativi sono segnalate limitate prove sostanziali di alta qualità e risultati per lo più misti; nonostante la numerosità dei lavori prodotti, non emergono prove robuste di efficacia rispetto ad alcuni percorsi di transizione anche per la poca specificità ai target ricercati; prove di efficacia sono segnalate nell’utilizzo dell’Individual Placement Support Employment, come metodologia di collocamento al lavoro delle persone vulnerabili; la forte indicazione ad investire sul rinforzo delle Activity Daily Living, sul sostegno al processo di partecipazione alla vita quotidiana ed al contrasto all’isolamento, aiutare le persone a scegliere, ad assumere rischi positivi, a partecipare attivamente alla definizione dei propri progetti di vita; la marginalità della riabilitazione sociale e altresì i positivi segnali che incoraggiano la ricerca in questo settore.


Conclusioni


Emergono utili indicazioni ed interventi elettivi per la figura dell’Educatore professionale già presenti o che possono entrare nel repertorio delle attività e tra le metodologie di lavoro. I risultati dei lavori esaminati attestano in generale deboli evidenze di efficacia degli interventi educativi e sociali rivolti alle popolazioni vulnerabili con qualche eccezione di media qualità.  Lo sviluppo di ricerca in ambito della “social health education” è una necessità e nello stesso tempo una sfida per la figura professionale.

Downloads

I dati di download non sono ancora disponibili

Dettagli articolo

Come citare
Crisafulli, F. (2022). Riabilitazione sociale e interventi di educazione professionale per le popolazioni vulnerabili: revisione di letteratura e analisi dei documenti pubblicati in Italia per la ricerca di evidenze di efficacia e appropriatezza. Journal of Biomedical Practitioners, 6(1). Recuperato da https://www.ojs.unito.it/index.php/jbp/article/view/6842
Sezione
Articoli

Riferimenti bibliografici

[1] AIEJI, International Association of Social Educators. http://aieji.net/
[2] American Psychological Association, Social Rehabilitation definition - https://dictionary.apa.org/social-rehabilitation
[3] Accordo, ai sensi dell’articolo 4, comma 1, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, tra il Governo, le Re-gioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano, sul documento concernente “Linee di indirizzo per la indivi-duazione di percorsi appropriati nella rete di riabilitazione.” Rep. Atti n. 124/CSR del 4 agosto 2021. https://www.statoregioni.it/it/conferenza-stato-regioni/sedute-2021/seduta-del-04082021/atti/repertorio-atto-n-124csr/
[4] Chronister, J. (2009). Social support and rehabilitation: Theory, research, and measurement. In F. Chan, E. Da Silva Cardoso, & J. A. Chronister (Eds.), Understanding psychosocial adjustment to chronic illness and disability: A handbook for evidence-based practitioners in rehabilitation (pp. 149–183). Springer Publishing Co.
[5] Conroy, E, Williams, M. Homelessness at transition: An Evidence Check rapid review brokered by the Sax Institute (www.saxinstitute.org.au) for the NSW Family and Community Services and FACSIAR, 2017.
[6] Crisafulli, F, Molteni L, Paoletti L, Scarpa P.N, Sambugaro L, Giuliodoro S. Il “Core Competence” dell’educatore professionale. Milano: Edizioni Unicopli, 2010.
[7] Crisafulli F, Covili M. in Dizionario del lavoro educativo, Brandani e Tramma, 2014 Carocci editore - Voce Riabi-litazione
[8] Crisafulli F, Caselli S, Murella D, Pianon I. Identità, consapevolezza e senso di appartenenza. Studio osservazio-nale trasversale sulla figura dell’Educatore Professionale. 2020 - Rivista JAHC, Vol.2 online. DOI: 10.36017/jahc2003-003
[9] Crisafulli F, L'educatore professionale è pronto ad alzare lo sguardo. Articolo su Quotidiano Sanità online 29 no-vembre 2021
[10] Decreto Ministero della Sanità 7 maggio 1998 - Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano - 7 maggio 1998. "Linee-guida del Ministro della sanità per le attività di riabilitazione" (Gazzetta Ufficiale 30 maggio 1998, n. 124) http://www.handylex.org/stato/p070598.shtml
[11] Decreto 8 ottobre 1998, n. 520 - Regolamento recante norme per l'individuazione della figura e del relativo pro-filo professionale dell'educatore professionale, ai sensi dell'articolo 6, comma 3, del decreto legislativo 30 di-cembre 1992, n. 502 https://www.normattiva.it/atto/caricaDettaglioAtto?atto.dataPubblicazioneGazzetta=1999-04-28&atto.codiceRedazionale=099G0190&atto.articolo.numero=0&atto.articolo.sottoArticolo=1&atto.articolo.sottoArticolo1=10&qId=2dcc9bf6-565a-4f5b-ab9f-cf47faa04b94&tabID=0.8352380098206802&title=lbl.dettaglioAtto
[12] Decreto Ministero della Sanità 29 marzo 2001 - Definizione delle figure professionali di cui all'art. 6, comma 3, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, e successive modificazioni, da includere nelle fattispecie pre-viste dagli articoli 1, 2, 3 e 4, della legge 10 agosto 2000, n. 251 (art. 6, comma 1, legge n. 251/2000). (GU Serie Generale n.118 del 23-05-2001) https://www.gazzettaufficiale.it/atto/serie_generale/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2001-05-23&atto.codiceRedazionale=001A5586&elenco30giorni=false
[13] Decreto del presidente del Consiglio dei ministri 12 gennaio 2017 “Definizione e aggiornamento dei livelli essen-ziali di assistenza, di cui all'articolo 1, comma 7, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502. (G.U. Serie Generale, n. 65 del 18 marzo 2017) https://www.trovanorme.salute.gov.it/norme/dettaglioAtto?id=58669&completo=true
[14] Educatore Professionale - www.educatoreprofessionale.it
[15] Fleming, P, McGilloway, S, Hernon, M, et al. “Individualized funding interventions to improve health and social care outcomes for people with a disability: A mixed-methods systematic review”. Campbell Systematic Reviews. 2019; https://doi.org/10.4073/csr.2019.3
[16] Fortin D. Exploring Social Work in Italy: The Case of University Training of ‘Social Health Educators’. Social Work Education , Volume 32, 2013 – Issue 1, 2011
[17] Harrison J, Krieger MJ, Johnson HA. “Review of Individual Placement and Support Employment Intervention for Persons with Substance Use Disorder. Subst Use Misuse”. 2020; 55(4):636-643. doi: 10.1080/10826084.2019.1692035. Epub 2019 Nov 29. PMID: 31782349.
[18] ICF Classificazione Internazionale del Funzionamento, della Disabilità e della Salute. Versione breve. 2001 World Health Organization Geneva, Switzerland. 2004 Edizioni Erickson (TN)
[19] Integrated care for older people (ICOPE): Guidance for person-centred assessment and pathways in primary care. Geneva: World Health Organization; 2019 (WHO/FWC/ALC/19.1). License: CC BY-NC-SA 3.0 IGO.
[20] Lester S, Lorenc T, Sutcliffe K, Khatwa M, Stansfield C, Sowden A, Thomas J (2019) “What helps to support peo-ple affected by Adverse Childhood Experiences? A Review of Evidence”. London: EPPI-Centre, Social Science Re-search Unit, UCL Institute of Education, University College London.
[21] Mesh Database, Psychiatric Rehabilitation definition - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/mesh/?term=psychiatric+rehabilitation
[22] Mesh Database, Employment Supported definition - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/mesh/68016832
[23] Mesh Database, Rehabilitation definition - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/mesh/68012046
[24] Mesh Database, Vocational Rehabilitation definition - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/mesh/?term=Vocational+rehabilitation
[25] Mesh Database, Vulnerable population definition - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/mesh/68035862
[26] Rehabilitation for adults with complex psychosis overview (NICE Pathways) 2021
[27] Treccani Dizionario online, Vulnerabile definizione - https://www.treccani.it/vocabolario/vulnerabile
[28] TRIP Database - https://www.tripdatabase.com/
[29] WHO, World Health Organization, Rehabilitation definition - https://www.who.int/news-room/fact-sheets/detail/rehabilitation?
[30] World report on disability 2011. World Health Organization, 20 Avenue Appia, 1211 Geneva 27, Switzerland.