Goniometro Ulnare: un semplice dispositivo per una migliore valutazione neurofisiologica della velocità di conduzione motoria del nervo ulnare.

Contenuto principale articolo

Lara Gallicchio
Valentina Rachele Recchia
luigi Didonna
Eleonora Vecchio
Piero Guida
Antonella Petruzzellis
Filippo Tamma

Abstract

OBIETTIVO


L’utilizzo del Goniometro Ulnare ha l’obiettivo standardizzare il metodo di rilevazione della Velocità di Conduzione Motoria (VCM) del nervo Ulnare mantenendo il gomito flesso ad un’angolazione standardizzata, favorendo così una più agevole e precisa misurazione.


MATERIALI E METODI


Le stimolazioni sono state eseguite da due diversi operatori; ogni operatore ha eseguito l'esame senza e con l'uso del Goniometro Ulnare, rilevando la Velocità di conduzione motoria polso-sotto gomito e la velocità sovragomito (above-elbow AE) sottogomito (below-elbow, BE). Abbiamo calcolato il grado di omogeneità tra le misurazioni e il coefficiente di correlazione intraclasse.


RISULTATI


Valutando 30 partecipanti di ambo i sessi con sintomi parestetici degli arti superiori e 30 volontari sani e asintomatici, la ripetibilità delle misurazioni tra operatori è stata modesta senza l'uso del supporto (ICC = 0,152) mentre si è riscontrato un buon accordo quando gli operatori hanno utilizzato il supporto (ICC = 0,499)..


CONCLUSIONI


I risultati più evidenti dello studio sono stati la riduzione della differenza tra operatori utilizzando il goniometro Ulnare, l’aumento della riproducibilità della misurazione e della specificità del test.

Downloads

I dati di download non sono ancora disponibili

Dettagli articolo

Come citare
Gallicchio, L., Recchia, V., Didonna, luigi, Vecchio, E., Guida, P., Petruzzellis, A., & Tamma, F. (2022). Goniometro Ulnare: un semplice dispositivo per una migliore valutazione neurofisiologica della velocità di conduzione motoria del nervo ulnare. Journal of Biomedical Practitioners, 6(1). Recuperato da https://www.ojs.unito.it/index.php/jbp/article/view/6843
Sezione
Articoli

Riferimenti bibliografici

[1] Burahee AS, Sanders AD, Shirley C and Power DM. (2021). “Cubital tunnel syndrome” EFORT Open Reviews, 6(9), 743-750
[2] Granger A, Sardi JP, Iwanaga J, et al. (2017) “Osborne’s Ligament: A Review of its History, Anatomy, and Surgi-cal Importance” Cureus. 9(3): e1080
[3] An TW, Evanoff BA, Boyer MI, Osei DA (2017). “The Prevalence of Cubital Tunnel Syndrome: A Cross-Sectional Study in a U.S. Metropolitan Cohort” J Bone Joint Surg Am. 99(5):408-416
[4] Raeissadat SA, Youseffam P, Bagherzadeh L, et al. (2019). “Electrodiagnostic Findings in 441 Patients with Ul-nar Neuropathy - a Retrospective Study” Orthopedic Research and Reviews. 11;191—198
[5] Ehler E, Ridzoň P, Urban P, Mazanec R, et al. (2013). “Ulnar nerve at the Elbow-normative nerve conduction studies” J Brachial Plex Peripher Nerve Inj. 8:2.
[6] Ufficio italiano Brevetti e Marchi. Disponibile su www. uibm.mise.gov.it
[7] Ubiali E. Elettroneurografia. Testo atlante. Scienza Medica editore. 2016; 230-35.
[8] Landau M, Diaz M.I, Barner K.C, Campbell K.C. (2002). “Changes in nerve conduction velocity across the elbow due to experimental error” Muscle Nerve. 26(6):838-40
[9] Chang C-W, Wang Y-C, and Chu C-H. (2008). “Increased Carrying Angle is a Risk Factor for Nontraumatic Ulnar Neuropathy at the Elbow” Clin Orthop Relat Res.; 466(9): 2190–2195