Philosophical turn. Fragilità dell’architettura contemporanea

  • Carlo Deregibus Politecnico di Torino

Abstract

Su oltre 150.000 architetti in Italia, solo un terzo fa davvero il progettista. Nonostante ciò, l’Italia è il Paese europeo con il più alto numero di architetti in attività: 1 ogni 400 abitanti, tre volte la media del continente. Peraltro, gran parte del loro lavoro può essere svolto (caso unico al mondo) da ben altre due categorie professionali, geometri e ingegneri, che insieme costruiscono oltre sei volte quello che fanno gli architetti: è chiaro, quindi, che il mercato è, come dire, limitato. Tra i (fortunati) occupati, circa due terzi vanta crediti con qualcuno, e forse per questo il reddito degli architetti è circa il 15% per cento più basso della media italiana e al 19° posto (su 27) in Europa (Osservatorio Professione Architetto, 2015).