Philosophy Kitchen è una rivista di filosofia contemporanea che mira alla creazione di uno spazio dedicato alla teoria, intesa come inestricabile rapporto tra fondazione della conoscenza e pratica individuale e politica.
Philosophy Kitchen ha una vocazione enciclopedica poiché ritiene che la filosofia si presenti da sempre innanzitutto come sapere contaminato e connettivo: incapace di trovare fondamento in se stessa, la filosofia è un’inarrestabile esploratrice di connessioni impossibili tra le diverse discipline.
Philosophy Kitchen è uno spazio ecologico radicale perché non ha altro scopo se non quello di esplorare la rete fatta di sistemi, oggetti, immagini, saperi e istituzioni in cui è immersa. In questo consiste la sua vocazione politica: il nodo che descrive la rete e le sue connessioni le sta, in realtà, cambiando.