Le ragioni di una scelta concertistica

  • Erik Battaglia

Abstract

Dalla prospettiva dell'esecutore sono considerati i tratti stilistici di più intonazioni dei canti che Goethe affida a Mignon. Seguendo la linea dello sviluppo storico-musicale, si parte dai Lieder di Reichardt e Zelter, alla fine del Settecento, per giungere al Novecento dello stesso Battaglia, attraversando l'Ottocento di Schubert, Loewe, Schumann e Wolf. In questo percorso alcuni topoi ricorrenti sono gradualmente affiancati da nuove soluzioni, che infine si sostituiscono a quelle che preesistevano.

The Reasons for a Concert Choice
From the perspective of the performer, the author considers the stylistic traits of several settings of the lines assigned by Goethe to Mignon. Following the historical-musical development, his  analysis ranges from the 18th century of Reichardt and Zelter to the 20th century of Battaglia himself, dwelling upon the 19th century of Schubert, Loewe, Schumann, and Wolf. In this time span composers gradually added to recurring topoi new solutions ultimately replacing those already existing.

Biografia autore

Erik Battaglia
Pubblicato
2012-06-14
Come citare
Battaglia, E. (2012). Le ragioni di una scelta concertistica. Gli Spazi Della Musica, 1(1). Recuperato da https://www.ojs.unito.it/index.php/spazidellamusica/article/view/146