Il principio dissonante. Su un paradigma romantico e le sue variazioni nella lirica di Georg Trakl

  • Chiara Sandrin Università degli Studi di Torino
Parole chiave: Georg Trakl, tradizione poetica, paratassi, Theodor W. Adorno, Anton Webern

Abstract

La poetica dell’Espressionismo viene osservata dapprima alla luce di un suo confronto con temi e motivi ripresi da autori dell’epoca classico-romantica, con riferimento soprattutto a Hölderlin e a Novalis.
L’argomento della dissonanza viene considerato in questa prospettiva nell’ambito della metrica (la harte Fügung di Hölderlin) e nell’ambito della riflessione poetologica.
Si prende poi in considerazione la poesia di Georg Trakl alla luce del suo rapporto con l’eredità classico-romantica e con l’arte moderna.
Infine si fa riferimento all’incontro di Anton Webern (op. 13/4 e op. 14) con la poesia di Trakl, concentrandosi su alcuni argomenti dei testi trakliani nella loro trasposizione musicale.

The Dissonant Principle. On a Romantic Paradigm and its Variations in Georg Trakl's Poetry
The poetics of expressionism is first observed in the light of a comparison with themes and motifs taken from authors of the classical-romantic era, with reference above all to Hölderlin and Novalis.
The argument of dissonance is considered in this perspective in the context of metre (Hölderlin's harte Fügung) and in the context of poetological reflection.
We then consider the poetry of Georg Trakl in light of his relationship with the classic-romantic legacy and with modern art.
Finally we refer to the meeting of Anton Webern (op. 13/4 and op. 14) with Trakl's poetry, focusing on some topics of the Traklian texts in their musical transposition.

Pubblicato
2019-12-07
Come citare
Sandrin, C. (2019). Il principio dissonante. Su un paradigma romantico e le sue variazioni nella lirica di Georg Trakl. Gli Spazi Della Musica, 8. Recuperato da https://www.ojs.unito.it/index.php/spazidellamusica/article/view/3752