Giovani e musica dal vivo. Suoni, corpi e immagini nello spazio

  • Carlo Genova Università degli Studi di Torino

Abstract

La musica dal vivo, qui intesa come performance che contempla una compresenza fisica spazio-temporale di artista e pubblico, si caratterizza per modalità di fruizione significativamente distintive per quanto riguarda i giovani. Proprio in questo caso infatti il rapporto complesso tra i diversi attori coinvolti si declina in modo evidente all’interno di luoghi socialmente e spazialmente organizzati nei quali architettura, suoni, luci, immagini e corpi influiscono reciprocamente gli uni sugli altri creando regole e modalità d'interazione differenziate. Il contributo intende analizzare questa rete di relazioni e di influenze, facendo riferimento soprattutto al caso dei concerti rock e delle serate di musica elettronica.

Youth and Live Music. Sounds, Bodies and Images in Space
Live music, here intended as a performance with simultaneous presence of artist and audience, is characterized by distinctive ways of fruition among youth. Exactly in this case the complex relationship between the different actors involved is clearly developed within socially and spatially organized places, where architecture, sounds, lights, images, and bodies influence each other, creating different rules and ways of interaction. The paper analyzes this network of relationships and influences, with special reference to the case of rock concerts and electronic music events.

Biografia autore

Carlo Genova, Università degli Studi di Torino
Pubblicato
2013-12-19
Come citare
Genova, C. (2013). Giovani e musica dal vivo. Suoni, corpi e immagini nello spazio. Gli Spazi Della Musica, 2(2). Recuperato da https://www.ojs.unito.it/index.php/spazidellamusica/article/view/450
Sezione
Variazioni