La Cina allo specchio

La dimensione soggettiva dell’identità nazionale cinese nei discorsi di Xi Jinping

Abstract

Contributo per la rubrica "中华老诤友 - Tra le righe"

Questo studio propone un mix di metodi di ricerca, combinando quantitative Corpus Linguistics e qualitative content analysis, per indagare la concezione del ruolo della Cina. In particolare, l'indagine mira a indagare come l'identità della Cina si sviluppi in termini di autodefinizione, conducendo un'analisi diacronica di un corpus di circa 300 discorsi, rivolti sia a un pubblico straniero che nazionale, tenutisi nel periodo 2013-2021 dall'attuale leader cinese, Xi Jinping. I risultati rivelano che mentre in contesti internazionali Xi evita di definire esplicitamente il Paese come una potenza, nei contesti domestici tende a descrivere la Cina come forte per rispondere alle esigenze interne di legittimazione del Partito. Xi esprime un'identità poliedrica e talvolta incongrua per il Paese, che suggerisce non tanto uno spostamento, quanto una coesistenza di concezioni di ruolo contraddittorie per la nazione.

Pubblicato
2022-09-27
Fascicolo
Sezione
OrizzonteCina vol.12 n.2 (2021)